Borracce personalizzate: ecco perché sono il gadget del momento

borracce personalizzate

Il 15 marzo scorso c'è stato il primo sciopero globale per il clima, nato dall'iniziativa dell'ormai famosa attivista svedese – appena sedicenne – Greta Thunberg, la quale dall'agosto del 2018 manifesta ogni venerdì di fronte al Parlamento di Stoccolma. La grandissima partecipazione a livello internazionale, con proteste e scioperi in ben 196 Paesi, ha portato al centro dell'attenzione la tematica ambientale: si parla dunque delle emissioni nocive dei veicoli, di inquinamento, e quindi anche di utilizzo della plastica, materiale che sta invadendo il nostro pianeta. Non va infatti dimenticato il fatto che la plastica non si degrada come altri materiali. Di fatto, ogni grammo di plastica prodotto dall'umanità esiste ancora oggi, da qualche parte, probabilmente sotto forma di rifiuto. È per questo motivo che in mezzo agli oceani ci sono giganti isole di plastica, che distruggono interi ecosistemi. Tutto questo dovrebbe essere già abbastanza per sottolineare la grande attualità delle borracce personalizzate, le quali permettono di ridurre drasticamente l'utilizzo delle classiche bottiglie di plastica per l'acqua. Ma, ovviamente, c'è di più.

L'Unione Europea contro la plastica usa e getta

Utilizzare delle borracce tutti i giorni permette di riempire sempre il medesimo contenitore con l'acqua di casa o con il boccione d'acqua dell'ufficio, senza gettare nei rifiuti centinaia di bottiglie di plastica ogni anno. Si tratta, insomma, di un grande consumo di plastica 'usa e getta'. Ed è proprio contro la plastica usa e getta che si è mossa l'Eurocamera, approvando il divieto di consumo nell'Unione Europea di prodotti in plastica usa e getta come posate, cannucce, bastoncini per palloncini, piatti e via dicendo, a partire dal 2021. Per tutti gli altri contenitori in plastica – e quindi anche per le bottiglie di plastica – è previsto a breve un ulteriore giro di vite. Ecco dunque che scegliere di stampare il proprio logo aziendale su delle borracce personalizzate diventa un metodo vincente per stare al passo con i tempi, per comunicare la sostenibilità e l'impegno della propria azienda, nonché, ovviamente, per promuovere il proprio brand.

L'esempio delle università

Tra le prime realtà ad approfittare delle borracce personalizzate per rilanciare la propria immagine strizzando l'occhiolino alla salute del pianeta ci sono state le università, a partire dalla Bicocca di Milano. L'ateneo milanese ha infatti installato 13 erogatori d'acqua lisca e gassata, posizionati perlopiù nelle aree di ristoro. Questa mossa è stata accompagnata dalla distribuzione di migliaia di borracce personalizzate con il logo dell'Università, le quali sono state consegnate agli studenti e al personale. Grazie a questa iniziativa, si stima, si possono risparmiare circa 500.000 bottigliette di plastica per ogni singolo anno, con un ritorno d'immagine notevole per l'ateneo. Non a caso, tante altre università italiane hanno preso spunto dalla Bicocca, acquistando migliaia di borracce personalizzate da distribuire ai collaboratori e agli iscritti, nonché ai partecipanti degli eventi speciali.

Le università, del resto, sono solamente le realtà più appariscenti che hanno adottato le borracce come gadget promozionale principale. La stessa mossa è stata fatta da tante piccole e medie aziende, da bar e da molteplici eventi sportivi, durante i quali le borracce sono state distribuite ai partecipanti nel pacco gara.



iotiSTAMPO.it Feedaty 4.5 / 5 - 173 feedbacks